Perchè devi (sempre) avere gli accessi del tuo sito web

Come faccio ad avere gli accessi ftp del mio sito web?

Quante volte sento ancora questa domanda. E siamo nel 2019.

Mi imbatto spesso in situazioni in cui un cliente, titolare di un sito web, non possiede i codici di accesso al pannello hosting, o al cpanel, o in ftp, ok… sono dati tecnici ok, ma nemmeno gli accessi al sito wordpress, se è su questo CMS?…

È un po come se abitassimo in una casa di cui non abbiamo le chiavi. Ed ogni volta che torniamo a casa dobbiamo andare dalla ditta Edile che ce l’ha costruita e chiederle. Eh si, non sto parlando di casa in affitto. No perché il 99.9% delle volte il sito lo hai comprato, non lo stai affittando o l’hai preso con canone a noleggio.

Eppure ci sono ancora professionisti e web agency che quando realizzano un sito ad un cliente non gli rilasciano nessun codice, lo hostano(ospitano) sul loro server web, e hanno il controllo assoluto. No dico, la web agency deve avere il controllo assoluto del sito che ha creato, ci mancherebbe. Questo perchè in caso di interventi di manutenzione deve essere pronta ad intervenire celermente.

Ma con i propri clienti bisogna avere un rapporto paritario sugli accessi. Ognuno deve avere la copia delle chiavi. E Anzi, quando l’agenzia ha finito il proprio lavoro le chiavi DEVONO rimanere nelle mani del “padrone di casa”. Possiamo consigliare un hosting con un piano conveniente e performante, anche il nostro server, certo. Ma nel momento che il cliente decide di rivolgersi altrove, non deve fare una richiesta in carta bollata, o la coda alle Poste per ottenere lo svincolo, o gli accessi. Il cliente deve averli fin dall’inizio.

Perché deve essere una regola? Perché poi se vuoi cambiare fornitore di servizi di web marketing, o semplicemente hosting, perché non ti trovi bene sarà un braccio di ferro riavere i dati di accesso ai TUOI SITI.

I matrimoni si rompono i genitori si lasciano e i figli ne pagano le conseguenze. Stessa cosa per le Agency e i clienti. A mio parere non è un modo di tenere con sè i clienti, e quando il cliente vuole andarsene perché insoddisfatto, l’agenzia tira la corda per cercare di mantenere il punto(non è una regola, ci sono agenzie molto trasparenti, ma altre no).

È una questione di consapevolezza che il cliente deve avere.

Ho visto matrimoni di agenzie e clienti terminare con lotte intestine, e quando si finisce male un rapporto, o per insoddisfazione del cliente, oppure per inadempienza economica, insomma, la verità sta sempre nel mezzo, e gli strumenti sono sempre gli stessi, l’agenzia che detiene gli accessi fa braccio di ferro per rilasciarli.

Pensavo di averne viste molte, poi invece…

Ultimamente mi è capitato di imbattermi nel caso più eclatante, scoperto dopo indagini approfondite di tutto il file system del sito via FTP.:

if ($http_user_agent ~* (google) ) {

return 403;

Con il sito del cliente cancellato dall’indice per dispetto.

E il cliente senza accessi. Ovviamente ripeto, la verità sta nel mezzo.

Ma comunque tirate voi le conclusioni.

Chi Sono

Mi Chiamo Germano Proietti Bartolucci, e realizzo  siti dal 1997, anno in cui il mio primo(futuro) cliente mi ha chiesto di stampargli il sito per farglielo vedere.

Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti. Ho fatto il programmatore, lo sviluppatore di applicazioni per intranet aziendali, e altri siti web, fino al colpo di fulmine con la SEO datata anno 2015.

Da allora è stato un continuo studiare(tanto) e dormire(poco) dove ho dedicato tutto il mio tempo ad aggiornarmi su tutto il mondo della SEO e delle sue sfaccettature.

Se ti sei imbattuto in quell’oscuro(non tanto) mondo della SEO, letteralmente ottimizzazione per i motori di ricerca, e ti sonomarrivate informazioni poco chiare, o hai domande a cui non hai trovato su Google una risposta, contattami.

Nessuna domanda è stupida, se formulata vuol dire che c’è bisogno di una risposta.  

Spunta se accetti i termini Privacy Policy

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.